Crea sito

Riparazione shuttle valve (Tres amigos)

Il problema più frequente col quale i possessori di Discovery 2 si trovano ad avere a che fare, è l’errore dei cosiddetti “Tres Amigos“. In particolare, tale errore consiste in tre spie di colore giallo accese nel quadro (ABS, TC, HDC) che, nella maggior parte dei casi, portano alla disattivazione totale o parziale dei sistemi di ABS e TC.

Tres Amigos

Il sistema di controllo della trazione (TC) e il sistema anti-bloccaggio dei freni (ABS) sfruttano un modulatore elettromeccanico per ripartire la forza frenante su ogni singola ruota per svolgere le proprie funzioni.

VEDI ANCHE: sostituzione della centralina SLABS

Le cause dei “Tres Amigos” sono molteplici: problemi ad uno dei sensori ruota, gioco eccessivo di uno dei mozzi, problemi alla centralina, ecc.. .

SOLO UNA DIAGNOSI DELLA CENTRALINA SLABS RIVELA LA VERA CAUSA DELL’ERRORE.

Tra le cause principali, comunque, vi è un errore rilevato al modulatore ABS – del quale parlavamo poc’anzi – dovuto ad un collegamento instabile della shuttle valve.

In queste pagine troveremo la soluzione definitiva a questo problema, chiamata “Opzione B”.

La soluzione qui proposta non prevede l’acquisto di nuovi componenti, ma richiede una certa manualità. Se non siete sicuri di poterlo fare da soli affidatevi a persone competenti e con esperienza, al fine di evitare danni anche costosi.

Riparazione shuttle valve

ATTREZZI e materiali

  • NANOCOM, o altra diagnostica capace di leggere e cancellare gli errori dalla SLABS;
  • chiave o bussola esagonale da 13;
  • chiave a brugola da 4, possibilmente piccola;
  • chiave o bussola esagonale da 10;
  • multimetro;
  • saldatore e stagno;
  • guaina termo-restringente;
  • circa 80 cm circa di filo elettrico sottile (la stessa sezione dei fili che escono dal modulatore va bene);
  • 1 capicorda ad occhiello per il filo.

RICAMBI

  • Shuttle valve nuova Link eBay (se necessario, vedi in fondo all’articolo)

Procedura

La primissima cosa da fare, prima di agire, è una diagnosi alla centralina SLABS, che evidenzi quale sia la causa dell’errore. L'”Opzione B”, infatti, è risolutiva solo per errori derivanti dal modulatore ABS o dalla shuttle valve stessa.

Esempio di errore del modulatore ABS:

IMPORTANTE: STACCARE SEMPRE LA BATTERIA QUANDO SI LAVORA CON LE CENTRALINE E ASPETTARE ALMENO 10 MINUTI PRIMA DI AGIRE.

Si comincia staccando i morsetti dalla batteria.

Per farlo, dopo aver aperto il vano motore, rimuovere il coperchio sopra la batteria:

Coperchio vano batteria
Coperchio vano batteria rimosso

E staccare il morsetto del negativo:

Morsetto negativo

Dopo aver atteso 10 minuti, potete cominciare a lavorare sul modulatore ABS:

IMPORTANTE: NESSUNO DEI TUBI PRESENTI NEL MODULATORE VA SVITATO!! FARLO FAREBBE ENTRARE ARIA NEL CIRCUITO, SPURGABILE SOLO TRAMITE DIAGNOSTICA!!

Smontate, in ordine, i fermi di plastica dei tubi (cerchi verdi); i connettori della centralina (cerchio giallo) e svitate i dadi dei supporti (cerchi rossi). Un supporto è presente lato connettori e altri due sono presenti dal lato opposto:

E svitate la vite che assicura il tubo del gas del clima alla scocca:

A questo punto il modulatore sarà libero di muoversi di qualche centimetro. In particolare dovrete sollevarlo leggermente e portarlo verso il motore, finché il modulatore stesso non si appoggerà ad una delle staffe di supporto, permettendovi di infilare le mani e lavorare al di sotto dello stesso.

Al fine di smuovere più facilmente il modulatore ABS, è preferibile smontare la vaschetta dei liquidi di ACE e servosterzo, poggiandola con attenzione a lato. Compite le operazioni che ritenete necessarie al fine di farvi più spazio e lavorare nel modo più comodo possibile, facendo attenzione a non danneggiare tubazioni o altri componenti.

Per smontare dal modulatore la shuttle valve lavorerete senza poter guardare direttamente la stessa. Infatti, la shuttle valve è assicurata al modulatore tramite tre viti con la testa a brugola: due all’estremità e una al centro. Ecco un esempio di chiave a brugola abbastanza compatta da permettervi di lavorare bene:

Dopo aver svitato le viti dovrete scollegare un connettore interno. Adesso vi troverete in mano la shuttle valve (in rosso sono evidenziate le posizioni delle viti):

Al fine di assicurarvi che la shuttle valve funzioni, dovrete utilizzare un tester capace di misurare la resistenza (ohm). Per farlo ponete i due perni del tester nei pin del connettore.

Una shuttle valve funzionante vi restituirà tali valori:

  • in posizione a riposo, circa 3,00 ohm:

  • premendo un pompante, circa 2,00 ohm:

  • premendo entrambi i pompanti, circa 1,00 ohm:

Dopo aver controllato tali valori è il momento di modificare i fili della shuttle valve, al fine di bypassare i connettori e rendere diretto il collegamento.

Qualora i valori misurati nelle varie prove non corrispondano a quelli previsti, sarà necessario sostituire la piastra della shuttle valve, come spiegato in fondo all’articolo.

I due fili sono identici, non è importante a quale filo darete la massa e quale collegherete direttamente al cablaggio della vettura.

Tagliate adesso via il connettore della shuttle valve e spelate i due fili:

Saldate due fili abbastanza lunghi (circa 20/30 cm l’uno) ai cavi della shuttle valve, servendovi di guaina termo-restringente per isolare i punti di giunzione:

E fate passare i fili dai fori già presenti alla base della shuttle valve:

Ora potete rimontare la shuttle valve al suo posto utilizzando le tre viti con la testa a brugola smontate precedentemente e, magari, ungendole leggermente con WD40 o altro lubrificante.

Riposizionate, inoltre, il modulatore ABS al suo posto e assicuratelo ai supporti con i dadi e agganciate i distanziatori di plastica sui tubi.

Con la shuttle valve rimontata al suo posto potete porre l’occhiello ad uno dei capi dei fili (ribadisco che è indifferente quale).

Tagliate il filo giallo/verde che arriva al connettore grande del modulatore ABS e saldate, lato vettura, il secondo filo proveniente dalla shuttle valve. Ricordate di proteggere la connessione con la guaina termo-restringente:

Adesso, fissate l’occhiello dell’altro filo alla vite del supporto del tubo clima precedentemente smontato, assicurandovi che la superficie di contatto sia perfettamente pulita e possa fungere da massa.

Fine della modifica.

Potete ora ricollegare i connettori al modulatore ABS, risistemare al loro posto tutti i componenti spostati (ad esempio la vaschetta dell’olio dell’idroguida) e ricollegare la batteria.

Nella maggior parte dei casi, per rimuovere definitivamente i Tres Amigos, è necessario cancellare gli errori presenti nella centralina SLABS.

Per farlo, tramite Nancom:

Avviate il Nancom:

Selezionate DISCOVERY -> TD5 (o V8) -> SLABS -> FAULTS

Infine, premere sul pulsante CLEAR FAULTS:

Tale modifica, se fatta correttamente, risulta essere definitiva e permetterà lo spegnimento dei temuti Tres Amigos!

Si ringraziano: Pietro P. e Lollo per le foto e mattia.ghigo per le informazioni.

AGGIORNAMENTO

Sostituzione Shuttle Valve

RICAMBI NECESSARI

Pur non avendo avuto alcun bisogno di attuare l’Opzione B (sembra, infatti, che le Euro 2 siano meno soggette ad avere problemi al connettore) nel mio Discovery, mi sono ritrovato  l’errore 11-05 “Shuttle valve switch elecrtical fail” registrato nella centralina SLABS, che ha portato all’accensione dei Tres Amigos (ABS, TC e HDC):

L’errore in questione è uno di quelli che evidenziano il bisogno di attuare proprio la modifica descritta in questo articolo.

In realtà, dopo aver smontato la shuttle valve dalla sua posizione, ho notato che il mio problema non risiedeva nel connettore, ma nei cavi stessi. Questi, infatti, risultavano essere totalmente ossidati, a causa del loro rivestimento ormai secco e crepato.

Ho inizialmente tentato di ripristinare le connessioni mettendo degli spezzoni nuovi di filo elettrico, ma il problema si è comunque ripresentato, anche se più di rado.

L’unica soluzione, quindi, è stata quella di acquistare la Shuttle Valve nuova:

Il kit viene anche fornito di viti nuove, con il frenafiletti già messo:

La sostituzione del componente ormai logoro ha totalmente risolto il problema, portando allo spegnimento delle tre spie.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca qui per avere gli esclusivi adesivi!

12 Risposte a “Riparazione shuttle valve (Tres amigos)”

    1. Grazie mille, Giorgio!

      Eh, si, un mezzo datato, e circondato da parecchi appassionati, significa anche che molti dei problemi (e delle relative soluzioni) già si conoscono!

  1. Ciao,innanzitutto volevo farti i miei complimenti per il sito con tante guide e articoli molto ben fatti.Il mio disco2 del 99′ soffre del problema(che solo ora vengo a conoscenza essere problema comune a quasi tutti i possessori di disco 2)tres amigos.L’operazione da te descritta risulta essere di fattura abbastanza semplice,però purtroppo non disponendo del nanocom volevo chiederti un’alternativa o un consiglio su come poter fare per assicurarmi del problema.Grazie in anticipo.

    1. Ciao Mauro!

      Eh, si, il problema è molto noto nei nostri Discovery 2, e può essere dovuto ad un componente del sistema ruota (Mozzo, sensore o connessioni) o al collegamento instabile della Shuttle Valve. Purtroppo, sono poche le diagnostiche in grado di leggere, in modo corretto e sicuro, gli errori presenti nella centralina SLABS e, successivamente, di cancellarli. Oltre il Nanocom mi viene in mente solo il Testbook delle officine autorizzate Land Rover.

      In assenza totale di questa strumentazione potresti comunque provare ad attuare la modifica qui descritta, di certo, se ben fatta, non può far danno alcuno alla tua vettura!

  2. Ciao!
    Il mio Discovery 2 td5 presenta questo problema dei “tres amigos” ma le spie non rimangono permanentemente accese infatti dopo aver spento e acceso il motore 4 o 5 volte ritorna tutto come prima, la mia domanda è se anche in questo caso il problema sia l’usura e l’ossidazione eccessiva dei fili della shuttle valve e se invece il problema fosse del troppo gioco del mozzo come fare per risolverlo.
    Grazie.
    Sito veramente interessante e ben strutturato con descrizioni a mio avviso complete, approfondite e ricche di immagini chiare e necessarie per la comprensione delle procedure.
    Ottimo lavoro!!!

    1. Ciao Alberto! Grazie mille per i complimenti!

      Purtroppo, anche nel tuo caso servirebbe collegare il Discovery ad una diagnostica, così da capire il vero motivo dell’errore. Certo, una modifica alla shuttle valve, fatta bene, di certo non fa male e previene l’errore descritto in questo articolo.

      Spero di esserti stato utile! A presto!

  3. Le mie congratulazioni per il sito ricco di soluzioni abbordabili anche da un neofita quale sono. Ho un D2 da 15 anni e da qualche anno cerco di fare da solo alcune cose. L’ultima è stata l’opzione B, con la sola variante (causa dimensione mani) che ho alzato delicatamente il modulatore di 15 cm liberando i tubetti a monte per poter lavorare. Se posso, un ringraziamento anche a Giasqui che mi ha fornito la shuttle valve plug &play. Grazie!

    1. Grazie mille, Marco! Ottimo lavoro! Solitamente, sconsiglio di svitare i tubi della shuttle valve dato che, per spurgarla, serve un Nanocom e parecchio tempo.
      Continua a seguire il sito! Mi raccomando!

  4. Salve mi chiamo Roberto, da quasi 6 anni possiedo un d2 anno 2002 versione restyling, complimenti per il sito, e spero che da ora in avanti mi potrà essere utile, anche io ho il problema delle 3 spie, e colgo l occasione per chiedere se qualcuno ha o ha avuto un altro problema che ho io al momento, il mio d2 di solito con la quinta marcia a 3000 giri va male fa un forte singhiozzo se qualcuno ha avuto questo problema e mi può dire come lo ha risolto grazie.

  5. Complimenti per il sito che gestisci, i tuoi articoli spiegano alla perfezione i lavori da fare ai nostri Discovery, complimenti ancora. Al riguardo dei tre amigos ti chiedo se una volta effettuata la modifica il sistema fuonziona ancora oppure viene disattivato. Anchio ho il problema dei tre amigos e vorrei definitivamente risolvere. Grazie.

    1. Ciao Cleme! Grazie mille per i complimenti.

      Ti confermo che il sistema torna funzionante al 100% dopo la modifica. Difatti, questa consiste semplicemente nel bypassare un connettore interno alla shuttle valve, ripristinando i contatti come fossero originali.

      A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.