Crea sito

Sostituzione olio Servosterzo e ACE

La sostituzione dell’olio del servosterzo è una di quelle manutenzioni spesso dimenticate nella maggior parte delle vetture dotate di servosterzo idraulico. Noi, proprietari di Discovery 2, dobbiamo pensare anche alla sostituzione dell’olio del sistema ACE (per chi ne è dotato).

Ho deciso di affrontare la sostituzione dell’olio dei due sistemi nello stesso articolo dato che sia la procedura che l’olio da utilizzare sono gli stessi. Anche la vaschetta è la stessa, ma le due parti non sono comunicanti.

Consiglio la sostituzione di questi oli almeno una volta ogni 3 anni /60.000km per mantenere la piena efficienza dei sistemi e preservare la loro affidabilità nel tempo.

Inoltre, vi consiglio di pulire accuratamente sia la vaschetta che i relativi filtri posti all’interno della stessa.

Purtroppo, il liquido presente nei due impianti non potrà essere sostituito del tutto. Ma, cambiando l’olio regolarmente, sarete sicuri di avere una buona quantità di olio nuova all’interno dei sistemi.

Per sapere se il vostro Discovery è dotato del sistema ACE vi consiglio di leggere l’articolo riguardante la Guida alle dotazioni e agli allestimenti.

Tempo di esecuzione indicativo: 1 ora

Componenti necessari

L’olio da utilizzare è molto particolare e, per questo motivo, di difficile reperibilità. Oltre all’olio originale, da acquistare in Land Rover, esiste una sola alternativa conosciuta, che vi consiglio. Le quantità variano in base alla presenza del sistema ACE.

Attrezzi necessari

  • Cacciavite a taglio fino;
  • Tenaglie;
  • Pinza per fascette a molla;
  • Contenitori adeguati per l’olio esausto;
  • Set di chiavi a bussola;
  • Prodotti per la pulizia.

Procedura

La vaschetta sulla quale andremo ad operare è questa, dotata di 2 tappi, per i veicoli dotati di ACE, o di un solo tappo per chi non lo ha in dotazione (uno dei miei due tappi è rotto):

Per operare più comodamente vi consiglio di rimuovere il tubo di aspirazione, che dall’airbox arriva al turbo (allentando le relative fascette), e l’airbox stesso (tirandolo semplicemente verso l’alto).

Superiormente sono collegati alla vaschetta i tubi di ritorno dell’olio, mentre inferiormente sono collegati i tubi di carico dell’olio.

Aspirare tutto il liquido possibile dalla vaschetta e staccare i 4 tubi collegati alla stessa, collocando un contenitore sottile al di sotto della vaschetta per raccogliere l’olio vecchio. Utilizzare il cacciavite sottile per far saltare le fascette a scatto e la pinza per aprire le fascette a molla.

Una volta svuotata la vaschetta e scollegati i tubi, rimuovere la vaschetta dalla sua posizione semplicemente liberandola dal suo supporto e tirandola verso l’alto.

ATTENZIONE: Questo olio risulta essere particolarmente corrosivo per le parti verniciate del veicolo. Lavare accuratamente con semplice acqua le eventuali perdite di liquido.

Pulire accuratamente la vaschetta, sia internamente che esternamente. In particolare, cercate di ripulire quanto più possibile i due filtri integrati nel fondo della vaschetta stessa

Ricollocare in posizione la vaschetta ben pulita e asciutta, collegando i SOLI tubi inferiori alla stessa.

Tappate i becchi superiori della vaschetta, o prolungateli con dei tubi, per poter riempire la stessa di olio nuovo e pulito.

Inserite i tubi di ritorno dell’olio in una tanica abbastanza capiente

In questo modo, appena accenderemo il motore, la pompa servosterzo e la pompa ACE aspireranno l’olio nuovo dalla vaschetta, scaricando l’olio vecchio nella tanica.

ATTENZIONE: Non fate mai svuotare totalmente la vaschetta con il motore in funzione. L’aria che potrebbe entrare nel sistema rischierebbe di danneggiare irrimediabilmente le pompe. Vi consiglio di farvi aiutare da qualcuno durante questa operazione, così da poter aggiungere olio nuovo in vaschetta mentre le pompe scaricano l’olio vecchio nella tanica.

Grazie all’elevata portata delle due pompe, questa parte dell’operazione sarà particolarmente veloce. Una volta che dai tubi di ritorno uscirà solo olio pulito e cristallino sarete sicuri di aver sostituito tutto l’olio possibile.

Vi consiglio, mentre il motore è acceso, di far girare lo sterzo continuamente a destra e sinistra, così da smuovere anche l’olio vecchio presente nella scatola guida, mantenendo lo sterzo a fine corsa per un paio di secondi.

Finita questa operazione, ricollegate i tubi di ritorno alla vaschetta e ristabilite il corretto livello dell’olio, fino alla tacca MAX.

L’olio adesso presente all’interno della vaschetta sarà chiaro e limpido:

A causa del fatto che non è possibile sostituire TUTTO l’olio presente nei sistemi, vi consiglio, dopo un paio di giorni di utilizzo della vettura, di aspirare l’olio presente nella vaschetta e riempire la stessa con olio nuovo.

Io ho raccolto circa 4 litri di olio durante la prima operazione, e ho utilizzato un altro litro di olio per la sostituzione successiva. Mi sono serviti 5 litri di olio in totale. In più ho deciso di tenere un ulteriore litro da parte per eventuali rabbocchi futuri.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca qui per avere gli esclusivi adesivi!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.