Crea sito

Sostituzione tubi freno

La sostituzione dei tubi freno nei nostri fuoristrada, può essere necessaria in due casi in particolare:

  • deterioramento o rottura dei tubi originali;
  • sostituzione con tubi più lunghi, a seguito di un rialzo.

In questo articolo, quindi, ci occuperemo della sostituzione dei soli tubi freno che collegano la tubazione rigida, presente a ridosso del telaio, con la pinza. Dopo questa operazione, sarà necessario lo spurgo dell’impianto frenante.

VEDI ANCHE: Spurgo del liquido freni

La sostituzione qui descritta richiede una certa manualità. Inoltre, essendo un’operazione che riguarda l’impianto frenante, prendete le dovute cautele, al fine di non intaccare l’efficienza dell’impianto stesso. Se non siete sicuri di poterlo fare da soli affidatevi a persone competenti e con esperienza, al fine di evitare danni a cose o persone.

Attrezzi e materiali necessari:

  • Liquido freni DOT 4;
  • crick e cavalletti;
  • chiave per smontare le ruote;
  • chiavi a forchetta;
  • chiavi a bussola;
  • chiave dinamometrica;
  • pinza;
  • guanti di protezione dal liquido freni;
  • cacciavite a testa piatta robusto.

Ricambi necessari:

  • tubi freno;
  • rondelle di tenuta in rame, due per tubo, cod. SYF100330;
  • tappini di gomma delle valvole di spurgo, cod. STC1913.

Sostituzione tubi freno

Dato che il lavoro verrà eseguito a ruote smontate, vi consiglio di non lavorare con la macchina sostenuta solo da un crick, ma di avvalervi di robusti cavalletti.

Per prima cosa, sollevare la vettura e smontare la ruota:

Vi ricordo di non lavorare con la vettura sostenuta solo dal crick. Utilizzare dei cavalletti adeguati al peso della vettura, posizionati in piano e in un punto adeguato (ad esempio, sotto il puntone).

Pulite abbondantemente le parti sulle quali andrete ad agire, ovvero gli attacchi dei tubi e le valvole di spurgo.

Per prima cosa, è necessario rimuovere le clip che assicurano i tubi freno ai vari supporti, utilizzando il cacciavite a testa piatta e la pinza:

una sola clip per i tubi posteriori

due clip per quelli anteriori:

Nelle foto che vedete, potete notare che i tubi dei freni non sono quelli originali. La differenza più importante, nell’operazione di smontaggio, tra gli aftermarket e quelli di primo impianto è che questi ultimi presentano, nella parte superiore, una forma particolare che si incastra nel supporto. Questa permette, quindi, di svitare il raccordo del tubo rigido utilizzando una sola chiave a forchetta da 11mm.

Dopo aver allentato il raccordo superiore, senza svitarlo del tutto per ridurre la fuoriuscita di liquido, svitare la vite che assicura il tubo alla pinza.

Adesso, svitate totalmente il raccordo superiore e la vite inferiore, inserendo il tubo nuovo all’interno del supporto alla scocca.

Potete riutilizzare la vite inferiore originale, ma dovrete cambiare le due rondelle di rame che fanno da tenuta.

Serrate, quindi, la vite con le nuove rondelle con una chiave dinamometrica, alla coppia di 32Nm. È particolarmente importante serrare alla giusta coppia questa vite, al fine di evitare pericolose perdite future.

Serrare, infine, il raccordo superiore.

A causa della lunghezza superiore dei tubi freno adeguati ai rialzi, rispetto a quelli originali, ponete particolare attenzione al “percorso” che i tubi freni faranno, sia in compressione che in estensione. Evitate, in particolare, che i tubi freno possano finire tra le spire delle molle elicoidali o che strofinio contro componenti vari.

Per finire, riposizionate le clip nei vari supporti.

Durante l’operazione, inoltre, vi conviene accertarvi che il liquido nella vaschetta dei freni non scenda mai sotto il livello di minimo, al fine di evitare che dell’aria possa entrare nel circuito dei freni dalla vaschetta stessa.

Procedere adesso allo spurgo del singolo freno. L’operazione è descritta in questo articolo.

Una volta effettuato lo spurgo rimontate la ruota, avvitando i dadi alla coppia di 140Nm.

Se necessario, ripetete la procedura di sostituzione degli altri tubi.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca qui per avere gli esclusivi adesivi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.