Crea sito

Blocco del differenziale centrale. Facciamo chiarezza.

In quest articolo tratterò di un argomento non ancora ben chiaro a molti proprietari di Discovery 2: il blocco del differenziale centrale.

A causa della (malsana) idea della Land Rover di non dotare, di serie, il Discovery 2 del bloccaggio del differenziale centrale, molti proprietari o possibili acquirenti si trovano spesso in confusione circa la presenza di tale componente, integrato nel riduttore, essenziale nella guida in off-road.

Il discorso si complica ulteriormente quando entrano in gioco fattori come l’elettronica, le centraline e i vari sensori.

Quindi, facciamo chiarezza!

Un po’ di storia

Il Land Rover Discovery 2 è entrato in produzione nel 1998. Durante i primi anni, il blocco del differenziale centrale non era disponibile né di serie né come optional.

I primi modelli, indicativamente dal 1998 alla prima metà del 2001, ovvero gli Euro 2, erano dotati del meccanismo di blocco del differenziale centrale. Questo è riconoscibile dal perno per l’inserimento/disinsierimento del blocco:

L’unico problema, facilmente aggirabile, era l’assenza di un meccanismo che permettesse, dalla cabina, di attivare il blocco stesso. Tra le soluzioni più utilizzate c’è: il montaggio di un leveraggio originale o conforme, costituto da un unica leva per l’inserimento delle ridotte e del blocco (consigliata); la costruzione di una leva dedicata all’inserimento/disinserimento del blocco; la costituzione di un meccanismo elettropneumatico preposto allo scopo.

Una volta montato il meccanismo di inserimento, il problema risiede nell’elettronica: la Land Rover ha infatti previsto che l’inserimento del blocco centrale, in questi modelli, fosse riconosciuto dalla centralina SLABS come errore, portando alla disattivazione dei sistemi di ABS e TC. Per risolvere questo ulteriore problema basterebbe tagliare un cavo o, la soluzione migliore, sostituire la centralina SLABS.

Andando avanti nel tempo, quindi dalla seconda metà del 2001 fino al 2002, la predisposizone meccanica per l’inserimento del bloccaggio centrale scompare totalmente.

Con l’entrata in produzione del modello restyling, ovvero dal 2003 in poi, il blocco centrale diventò disponibilie solo come optional, da richiedere in sede di acquisto della vettura. Quindi, se un modello restyling non è dotato della leva che integra marce ridotte e blocco del differenzilale centrale significa che non è neanche predisposto meccanicamente. Un altro problema risiede nel cablaggio dei modelli restyling senza blocco, ma la risoluzione risulta essere semplice seguendo questo articolo.

Principali soluzioni

Per chi volesse il blocco del differenziale centrale, e si trovasse con una vettura non predisposta meccanicamente, le soluzioni sono le seguenti:

  • montare il riduttore di un Discovery 2 predisposto. Potendo scegliere, consiglierei un riduttore proveniente da un Discovery 2 post 2003, in quanto, rispetto ai precedenti, possiede piccoli miglioramenti in termini di lublificazioni dei componenti e robustezza generale;
  • montare il riduttore di un Discovery 1. Questa è la soluzione più economica, in quanto tali riduttori non sono difficili da trovare, ma non quella che personalmente consiglio : i riduttori in questione hanno parecchi anni e km sulle spalle, inoltre non possiedono i miglioramenti apportati alle unità negli anni e non presentano la possibilità di montare il sensore di gamma alta/bassa;
  • montare il riduttore di un Defender. Tali riduttori, pur essendo tutti dotati di blocco, presentano un rapporto finale delle marce lunghe più corto rispetto a quello originale del Discovery, pur mantenendo lo stesso rapporto per le marce ridotte. Sconsiglio questa opzione a chi non monti ruote da almeno 35″ o a chi preveda di usare il Discovery per spostamenti autostradali;
  • acquistare un kit per modificare il proprio riduttore, implementando il blocco del differenziale. Questa è la soluzione che consiglio, in quanto permette di mantenere e revisionare il proprio riduttore e di mantenere la funzionalità di tutti i sistemi attraverso la presenza dei vari sensori. Tale kit è prodotto da Ashcroft Transmissions.

Sensori e centraline

È arrivato il momento di far chiarezza sui sensori che coinvolgono il blocco centrale.

Le centraline della macchina, infatti, si avvalgono di due sensori presenti nel riduttore per adeguare determinati parametri:

  • Sensore gamma alta/bassa: rileva, per l’appunto, la posizione della leva del riduttore (marce normali/ marce ridotte) al fine di modificare la risposta dell’acceleratore per avere una guida più confortevole con le ridotte inserite. In particolare, l’acceleratore dovrebbe risultare più reattivo con le marce alte e meno reattivo con le marce ridotte inserite. Inoltre, il sensore permette l’attivazione del sistema HDC.
    Il sensore si trova sulla scatola di uscita anteriore (3),  e si collega al connettore del riduttore (2):
    Il contatto va a massa quando si inseriscono le ridotte.
    N.B.: tale sensore non è presente nei riduttori antecedenti il Discovery 2 (ad es: riduttori di Discovery 1).

 

  • Sensore blocco del differenziale: tale sensore rileva l’inserimento o il disinsierimento del blocco del differenziale centrale. Serve a far accendere una spia nel quadro per avvisare il conducente che il blocco è stato inserito/disinserito. Nei modelli dotati delle centraline più nuove (post 2003) il rilevamento del blocco inserito porta la centralina SLABS a modificare i parametri di funzonamento del TC e dell’ABS, per adeguarsi alle condizioni di guida in fuoristrada. L’interruttore si collega a massa quando il blocco è innestato.
    Il sensore (3) è collegato al cablaggio con due faston (2) ed è avvitato sopra la scatola di uscita:

    Ti è piaciuto questo articolo?

    Clicca qui per avere gli esclusivi adesivi!

6 Risposte a “Blocco del differenziale centrale. Facciamo chiarezza.”

  1. Salve, complimenti per il sito, molto chiaro ci sono arrivato dal forum di Africaland dal quale ho tratto molte nozioni.
    la domanda è questa i sensori dell’inserimento delle ridotte e del blocco differenziale sono presenti anche se non è presente il leveraggio del blocco stesso?
    Ho montato la leva sul mio td5 del 99 (acquistata da M d i 4×4) ma non ho fatto caso alla presenza dei sensori, inoltre quando accendo il quadro non si accende nessuna spia riguardo i tre amigos,quando invece spengo, per una frazione di secondo si accende la spia del blocco differenziale
    Puoi aiutarmi a capire?

    1. Ciao e benvnenuto sul mio sito!
      Il sensore delle ridotte è presente su tutti i riduttori di Discovery 2, mentre il sensore del blocco è presente nei soli riduttori che possiedono il blocco del differenziale. Per quel che ho capito, il tuo Discovery era già dotato di fabbrica della predisposizione meccanica, quindi ha già entrambi i sensori. Infatti, quando viene innestato il blocco centrale ti si dovrebbe accendere la spia rossa, fino al suo disinserimento.
      Per quanto riguarda le spie dei tres amigos (ABS+TC+HDC) queste dovrebbero accendersi solo al check del quadro e spegnersi dopo pochi secondi. Il fatto che a te non si accendano proprio mi fa pensare che qualcuno, prima di vendere la vettura, le abbia fisicamente coperte da dietro il quadro.
      Ti consiglio, quindi, un controllo al quadro stesso ed, eventualemente, una diagnosi delle centraline.
      La spia del blocco che si accende allo spegnimento della macchina può essere, semplicemente, qualche connettore lento.

      Spero di esserti stato utile!

  2. ti sottolineo un piccolo errore ortografico.
    “A causa della (malsana) idea della Land Rover di non dotare, di serie, il Discovery 2 del bloccaggio del differenziale centrale, molti propietari o possibili acquirenti si trovano spesso in confusione circa la presenza di tale componente, integrato nel riduttore, essenziale nella guida in off-road.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.