Crea sito

Spurgo del liquido freni

Lo spurgo del fluido freni, nonché la sua sostituzione, è una di quelle manutenzioni spesso tralasciata. In realtà, come gli altri fluidi e olii presenti nella nostra vettura, anche questo risulta soggetto a deperimento, e se ne consiglia la sua sostituzione ogni 2 anni o 40.000km.

L’operazione di spurgo, inoltre, risulta essenziale nel caso di sostituzione di componenti, come i tubi dell’impianto frenante.

La procedura di spurgo può essere attuata in vari modi:

  • attraverso l’utilizzo di strumenti preposti allo scopo, come pompe per il vuoto;
  • utilizzando la diagnostica della vettura (ad es. Nanocom);
  • con l’aiuto di un’altra persona, agendo contemporaneamente sul pedale del freno e sulla valvola di spurgo della singola pinza.

In questo articolo ci occuperemo di questa ultima opzione, dato che, a mio avviso, è quella preferita da chi si occupa personalmente della manutenzione della propria vettura, grazie all’assenza di strumentazione specialistica.

L’operazione qui proposta non prevede il possesso di elevate conoscenze, ma richiede una certa manualità. Se non siete sicuri di poterlo fare da soli affidatevi a persone competenti e con esperienza, al fine di evitare danni anche costosi.

Attrezzi necessari per lo spurgo:

  • Liquido freni DOT 4;
  • Tubo in gomma, possibilmente trasparente, adatto al passaggio del liquido freni;
  • Guanti di protezione;
  • Contenitore adatto al liquido freni;
  • Chiave da 11mm;
  • Chiave per smontare le ruote;
  • Crick e cavalletti robusti.

Vi consiglio, inoltre, di acquistare dei nuovi tappi di protezione delle valvole di spurgo, dato che è plausibile che alcuni di questi si rompano nell’operazione di rimozione. Il loro codice è: STC1913.

Premessa

Per quanto non strettamente necessario, vi suggerisco di compiere l’operazione di spurgo con la ruota smontata, per comodità. A tal proposito, vi consiglio di non lavorare con la macchina sostenuta solo da un crick, ma di avvalervi di robusti cavalletti.

Nella nostra vettura, l’operazione di spurgo completo del sistema frenante deve rispettare questa sequenza:

Nel caso di spurgo di una singola parte del sistema frenante (a causa, ad esempio, di una perdita non eccessiva da una sola tubazione) sarà possibile effettuare l’operazione del solo circuito interessato.

Durante tutta l’operazione, il livello del liquido in vaschetta deve sempre rimanere compreso tra il livello MIN e MAX.

Inoltre, durante l’operazione di pressione del pedale del freno, è obbligatorio non far arrivare lo stesso fino a fine corsa, per evitare danni alla pompa dei freni!

L’intera operazione andrà eseguita a motore spento.

Spurgo dell’impianto frenante

Per prima cosa, sollevare la vettura e smontare la ruota:

Vi ricordo di non lavorare con la vettura sostenuta solo dal crick. Utilizzare dei cavelletti adeguati al peso della vettura, posizionati in piano e in un punto adeguato (ad esempio, sotto il puntone).

Pulite abbondantemente le parti sulle quali andrete ad agire, ovvero le valvole di spurgo.

Individuare la valvola di spurgo e rimuovere il tappo in gomma:

Inserire un’estremità del tubo nel beccuccio della valvola di spurgo:

e inserire l’altra estremità nel contenitore, nel quale andrà messa una sufficiente quantità di liquido freni pulito:

Adesso, mentre la persona in abitacolo preme il pedale del freno, utilizzare la chiave da 11mm per aprire la valvola di spurgo con una rotazione in senso antiorario di circa 1/4 di giro, o comunque finché non cominceranno ad uscire bolle d’aria e liquido dal tubicino.

Non preoccupatevi per le bolle d’aria che vedrete inizialmente: è l’aria presente nel tubo di spurgo.

Mentre il pedale del freno completa la sua corsa, ma prima che questa arrivi alla fine, chiudere la valvola di spurgo.

Rilasciare, quindi, il pedale del freno ed aspettare che lo stesso raggiunga autonomamente la posizione di riposo.

Ripetere questa operazione per circa 2 o 3 volte. A questo punto, mentre la persona in abitacolo imprime pompate ripetute e decise, controllare il livello del liquido in vaschetta e rabboccare fino al livello di MAX.

Ripetere, quindi, la procedura da capo, finché il liquido che uscirà dal tubo non sarà pulito e privo di bolle d’aria, ricordandovi di controllare sempre il livello di liquido in vaschetta.

Al termine dell’operazione, serrate la valvola di spurgo alla coppia di 10Nm e posizionate il tappo di protezione in gomma:Ripetere il tutto per ogni singolo freno e, dopo aver riposizionato le ruote, serrate i dadi alla coppia di 140Nm.

Terminata l’operazione in ogni ruota, premere ripetutamente e con decisione il pedale del freno, controllando che non vi siano perdite nell’impianto.

Testare, infine, la vettura su strada, assicurandovi che la frenata sia pronta e decisa e che il pedale non abbia una corsa a vuoto iniziale eccessiva.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca qui per avere gli esclusivi adesivi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.